Arredamento stile provenzale: tutto il fascino francese

Desiderare la tipica casa di campagna, avvolgente e calorosa, con un arredo rustico ed elegante non è più solo un sogno! Se amate uno stile tradizionale dai toni vintage ma al contempo raffinato e sobrio, ecco che l’arredamento stile provenzale fa esattamente il caso vostro!

Con i suoi toni tenui e i suoi materiali naturali lo stile francese della Provenza vi permette di creare ambienti “antichi” che ricordano le case campagnole senza però perdere gusto e raffinatezza nell’arredo!

In questo articolo vediamo insieme gli elementi essenziali di questo stile, ma se siete ancora indecisi su quale stile scegliere, potete prima leggere l’articolo dedicato alle diverse tipologie di arredo:

Origini dello stile provenzale

La Provenza, regione a Sud della Francia, ricca di territori rustici e immensi campi di lavanda, è l’ispirazione di questo stile di arredo che mescola lo Shabby Chic al rustico creando ambienti tradizionali ma eleganti. Un arredamento vissuto ma curato nel dettaglio e nella lavorazione che predilige il recupero di materiali riciclati prestando però attenzione e dedizione nel restauro. Immaginate quindi una casa di campagna con muri bianchi e fiori alle finestre nella quale, una volta entrati, sarete poi trasportati in un ambiente classico e rustico dove sentirvi perfettamente tranquilli e rilassati.

Originario di una regione particolare della Francia, di essa rispecchia anche materiali, colori e profumi. Vediamo insieme le caratteristiche principali dell’arredamento provenzale!

dove è nato l'arredamento provenzale
Foto: © Pinterest

I colori

Riferendoci ad ambienti “di una volta” resi eleganti e sobri dalle moderne tecniche di lavorazione e arredo, vien da sè che i colori dello stile francese siano tenui e leggeri. Il bianco con le tinte del crema, del panna o del grigio chiaro; oppure i colori pastello nelle tonalità leggere come il rosa o il violetta tipico della lavanda, oppure un tocco di vivacità con colorazioni accese ma che restino fedeli alla naturalezza dei territori.

Chiaramente il marrone del legno e il nero del ferro battuto che vedremo essere elemento essenziale di questo arredo. Con la scelta di colori armonici, abbinati e che mantengano l’ambiente pacato ed elegante non vi sarò difficile variare nell’arredo, aggiungendo qualche tocco anche di azzurrino o verde salvia.

quali colori scegliere per lo stile francese
Foto: © Pinterest

Quali materiali scegliere

Come accennato nel paragrafo precedente i materiali caratteristici dello stile provenzale sono il legno e il ferro battuto, ma anche la pietra o la ghisa. L’effetto deve essere un misto di country e moderno per cui materiali naturali, ma ricercati sono perfetti per questo intento. Un modo per rendere appieno lo stile provenzale è trattare gli arredi in legno con l’effetto decapè per un tocco vintage, con tecniche di decoupage o decorati a mano prestando però attenzione a non esagerate: va bene l’antico, ma che sia curato!

Per la scelta della biancheria meglio optare anche qui per le fibre naturali come lino e cotone, magari ricamate o con stampe floreali, invece per i complementi di arredo ottimi gli elementi in ceramica o i tessuti dai colori pastello cui si accennava prima.

quali materiali scegliere
Foto: © Pinterest

Arredamento provenzale stanza per stanza

Per quanto le caratteristiche di uno stile siano uniche, l’arredo per ogni stanza non segue però passo passo delle regole ferree, ma si adatta di volta in volta alle esigenze dell’ambiente. Vediamo allora qualche piccolo suggerimento di arredo per le singole stanze della casa.

idee di arredo stanza per stanza
Foto: © Pinterest

La cucina provenzale

Legno decapato, allo stato grezzo, dipinto di bianco o con tonalità chiare come azzurrino, salvia o color della lavanda: il risultato sarà una cucina di campagna ma con un tocco di raffinatezza unico. Grandi piani cucina per rendere l’idea di un luogo accogliente dove dedicarsi all’arte della cucina e lasciar entrare i colori e i profumi della Provenza e un arredo dalle forme morbide, magari arrotondate o con cappe di cottura merlettate per uno stile più antico. Qualche fiore in qualche brocca e la vostra cucina avrà il perfetto stile francese!

arredare la cucina stile provenzale
Foto: © Pinterest

Il soggiorno

Per quanto riguarda la zona giorno e in particolare il soggiorno l’aspetto principale è da concentrarsi sul divano o sulle poltrone: devono essere comode per garantire uno spazio confortevole e rilassante dove poter passare lunghi pomeriggi in perfetto mood provenzale. Prediligendo anche qui forme sinuose e morbide i divani saranno possibilmente ampi con grandi cuscini e braccioli arrotondati; i colori sempre tenui o tessuti con trame floreali. In generale è uno stile di arredo che ama la luce naturale e quindi per il salotto sarebbe ideale grandi finestre o vetrate per permettere al sole di inserirsi nella stanza e illuminarla. Elementi aggiuntivi come tavolini in legno, mobili, specchi e tappetti completano poi l’arredo.

soggiorno provenzale

La zona notte provenzale

Per la camera da letto è importante che ci sia equilibrio e armonia tra gli accostamenti di colore, per garantire un luogo di assoluto relax per la mente e il corpo. Mantenere quindi una linea di tonalità è il consiglio migliore, che si adatti alle pareti e agli elementi dell’arredamento. Pertanto sempre colori tenui, naturali o pastello chiari da mantenere in tutta la stanza una volta scelta la tinta principale. Mobili restaurati in legno o ferro battuto e, per il letto, strutture eventualmente in ghisa per variare nei materiali.

Per la cameretta dei bambini e delle bambine invece si possono scegliere delle tonalità pastello più accese, con colori vivaci che piacciono ai bambini, purchè rispecchino i colori classici della Provenza e utilizzare carta da parati decorata per rendere la stanza divertente e decorata per i più piccoli.

arredare la zona notte in stile provenzale
Foto: © Pinterest

Il bagno in stile

Il bagno in stile provenzale predilige anch’esso sanitari arrotondati, meglio la vasca da bagno rispetto la doccia, e lavandini con supporto e non sospesi. L’ideale è infatti un mobile in legno scuro o chiaro da porre sotto e lateralmente al lavandino a seconda dello spazio necessario.

La bellezza del vostro bagno francese sarà la scelta dello specchio, in ferro battuto magari o con cornice in legno, preferibilmente tondo che darà un tocco raffinato a tutto il contesto.

bagno stile provenzale
Foto: © Pinterest

L’ingresso

Consolle per ingresso in legno decapato, vecchi mobili restaurati, panche o sedie con rivestimenti morbidi e cuscini ricamati: tutti elementi adatti all’ingresso in stile provenzale. Con un arredo sempre in legno e dai colori tenui, in ingresso potete poi inserire dei dettagli come vasi in ceramica, appendiabiti e oggetti di arredo che vi ricordano la casa in campagna e che vi faranno sentire a casa appena varcata la soglia.

arredo ingresso provenzale
Foto: © Pinterest

Ecco poche caratteristiche con le quali però poter variare gli ambienti, gli abbinamenti e i mobili. Se state per ristrutturare una vecchia casa guardate bene muri, pavimenti, soffitti non si sa mai che con il giusto restauro abbiate già gli elementi perfetti per un arredamento in stile provenzale!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.