Stile eclettico: tutti i consigli per arredare casa

Uno stile fresco, senza regole e perfetto per esprimere a pieno la personalità di ognuno! Di cosa stiamo parlando? Dello stile eclettico!

Per tutti coloro che non amano le regole e che credono che la casa deve essere lo specchio delle personalità che le abitano, ecco lo stile più adatto. Attenzione però a non confondere libertà con facilità di realizzazione. Arredare una casa eclettica richiede molto buon gusto oltre ad un occhio attento. È per questo che abbiamo deciso di scrivere un articolo, con alcuni consigli per la scelta di materiali, colori e abbinamenti, in modo da non ottenere un arredamento kitsch, ma un appartamento in grado di lasciare gli ospiti a bocca aperta.

Pronti a scoprire tutti i segreti?

Cosa si intende per stile eclettico

Se si cerca la definizione di eclettico sul dizionario si scopre che è una definizione che deriva dalla filosofia. Si tratta infatti di un atteggiamento filosofico che si fonda sulla coordinazione di principi e dottrine provenienti da autori e correnti differenti. Di conseguenza il termine eclettico si è esteso a differenti ambiti, come quello scientifico o artistico, dove appunto non si sceglie un indirizzo preciso, ma si attinge da correnti differenti.

Come si traduce tutto questo nell’arredamento? Come avrete già capito, si tratta di uno stile di arredo che non si basa solo su una corrente, ma attinge da differenti epoche e differenti stili. Non si tratta quindi di stile preciso da utilizzare per tutta la casa, ma le differenti stanze possono essere scelte e arredate in stili differenti, ma anche la singola stanza può presentare arredi di epoche distinte.

Le origini di questo particolare arredamento affondano le radici nell’800, quando le abitazioni di gente ricca americana e inglese cominciarono ad essere arredate con arredi di differenti epoche. In realtà questo stile si è evoluto con il tempo e con il passare degli anni e sta tornando ora di grande moda. Scopriamo allora nei particolari le principali caratteristiche.

definizione stile eclettico
Foto: © amatestanze.com

I colori

Ciò che colpisce subito dello stile eclettico è che a differenza di molti altri stili di arredo, dove la scelta cromatica è sobria ed equilibrata, qui si può dare libero sfogo alla fantasia con accostamenti bizzarri.

Come ben avrete capito, non vi sono regole precise e ferree, ma anzi si può decidere di arredare casa come meglio si ama. Il nostro consiglio è quello di scegliere una base neutra, quindi pareti e pavimenti di colori pastello e chiari, che possano far esaltare a pieno i mobili colorati che si inseriscono.

Giallo, arancio, rosso per chi ama i colori caldi, azzurro, turchese, verde, blu notte e viola invece per chi ama i colori freddi. E se si amano entrambi gli spettri cromatici? Allora è bene mixare!

Se invece preferite degli arredi più sobri e contraddistinti da colori non troppo accesi allora potete giocare con le pareti. Una bella carta da parati colorata con motivo geometrico o floreale, una parete d’accento di un colore acceso: insomma via libera alla fantasia e non scordate di esprimere a pieno la vostra personalità.

quali colori scegliere per l'arredamento eclettico
Foto: © Pinterest

Scegliere i materiali dell’arredo eclettico

Come è facile immaginare, nemmeno per la scelta dei materiali vi sono indicazioni precise. Infatti il legno massiccio di un armadio classico può essere accostato alla plastica di sedie di design.

Vetro, legno, plastica, plexiglass e metallo convivono in modo armoniosi nelle case eclettiche. Il segreto sta nello scegliere arredi di differenti epoche, ma che esprimo il nostro essere o rappresentano un ricordo speciale. In questo modo la casa diventerà super personale e sicuramente originale.

quali materiali scegliere per un arredo eclettico
Foto: © fibreguard.com

Arredamento eclettico stanza per stanza

Le basi dello stile eclettico sono state gettate, ora non resta che metterlo in pratica acquistando i differenti mobili, o forse no! Eh si, avete capito bene. Non è infatti necessario per forza comperare mobili nuovi per questo stile di arredo, ma anzi il riciclo creativo rappresenta una validissima alternativa.

I mobili in soffitta o nella casa della nonna possono diventare i punti focali di differenti stanze della casa, accompagnati dall’arredo della nostra casa da studenti o perché no di alcuni pezzi acquistati ai mercatini dell’usato. E se siete appassionati di design non possono mancare delle icone del design moderno e contemporaneo. Ma vediamo alcuni consigli per arredare le differenti stanze della casa in stile eclettico.

come arredare casa in stile eclettico
Foto: © matrimonioabologna.com

Cucina eclettica

Ampia e ariosa la cucina eclettica può essere un ambiente a sè stante, ma spesso comunica con il soggiorno. Può essere arredata con una classica cucina componibile, oppure accostando mobili differenti fino a creare la composizione che si desidera. In base a cosa scegliere l’una o l’altra soluzione? In base al vostro gusto personale!

Per dare un tocco di colore unico alla stanza può essere scelto un frigorifero colorato, magari in stile vintage.

come arredare la cucina eclettica
Foto: © Pinterest

Soggiorno stile eclettico

Forse è proprio nel soggiorno che lo stile eclettico si esprime al meglio. È qui infatti che si ha la possibilità di sperimentare e unire più stili in una stanza che si trasforma nel vero e proprio specchio della personalità di chi vi abita.

Può per esempio essere accostato un divano stile Chesterfield con una libreria ultamoderna e magari un armadio dispensa in legno. Insomma nessun limite a quello che a voi piace.

soggiorno stile eclettico
Foto: © mineheart.com

La zona notte colorata

E perché non arredare la camera da letto in stile eclettico? L’unica accortezza qui è quella di scegliere sì colori accesi, ma in piccole dosi, perché l’ambiente deve comunque risultare riposante. Quindi giocate sulla scelta dei tessili piuttosto che sulla scelta di colori sgargianti per gli arredi.

zona notte in stile eclettico
Foto: © thejungalow

Bagno personalizzato

Un bagno in stile eclettico è quello che ci vuole per trasformare questa stanza della casa in un centro benessere intimo e perfetto dove rilassarsi.

La scelta di piastrelle geometriche di differenti colori è senza dubbio un primo passo molto importante. Per quanto riguarda la scelta dei sanitari possono essere scelti in stile moderno oppure in stile retrò, qui dipende tutto dal vostro gusto personale. Non scordatevi poi di piante e candele per creare la giusta atmosfera.

bagno eclettico idee di arredo
Foto: © hyggeandwest

L’ingresso

L’ingresso di casa è il biglietto da visita con cui si accoglie i propri ospiti. È proprio da qui che bisogna iniziare a presentare la nostra casa originale e un po’ pazzerella! Una parete colorata di un bel giallo acceso o del vostro colore preferito, un appendiabiti fai date con legno i recupero, un bello specchio circolare e una capiente scarpiera. Sono pochi gli elementi che costituiscono l’ingresso, ma non per questo risulterà facile arredarlo.

arredare l'ingresso di casa in stile eclettico
Foto: © Pinterest

Ecco presentate le linee guida (molto libere!) dello stile eclettico. Non vi resta che mettere insieme colori e materiali che preferite e partire alla scoperta del vostro vero io.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *