Camera da letto vintage: come arredarla

La camera da letto vintage consente di fare un vero e proprio tuffo nel passato. A seconda dell’epoca scelta, ci consentirà di viaggiare negli eclettici anni ’60, oppure di tornare agli anni ’70 con la sua voglia di futurismo.

In realtà non è assolutamente facile arredare la camera da letto con questo stile di arredo e dargli il giusto carattere e la giusta autenticità. Bisogna prestare attenzione a non incappare nell’idea di inserire qualche pezzo vintage e pensare così di ricreare un arredo vintage. Certo, è importante inserire qualche arredo di un tempo, ma è importante che siano in linea con l’epoca scelta.

Ho quindi deciso di scrivere questo articolo per aiutarvi ad arredare la camera da letto in perfetto stile vintage.

I colori della camera da letto vintage

Camera da letto vintage: i colori
foto: TERRATINTA GROUP

Partiamo dalla scelta dei colori. Quando ci si ispira gli anni ’60 o ’70 l’ambiente sarà senza dubbio invaso dai colori. Sono infatti gli anni della pop art e dei suoi sgargianti colori. Ma non create una camera troppo colorata e sovraccarica di stimoli visivi. Va benissimo scegliere una palette neutra su cui poi aggiungere qualche accento di colore, con le decorazioni o alcuni pezzi di arredo.

In ogni caso le pareti della camera da letto dovranno avere una colorazione neutra, che aiuti il riposo e il rilassamento. Se vuoi scoprire quali sono i colori migliori per pitturare la camera da letto ecco l’articolo di approfondimento perfetto:

Quali materiali scegliere

Materiali camera da letto vintage
Foto: PullCast

La scelta dei materiali dipende dall’epoca scelta. Infatti fino agli anni ’60 a spadroneggiare è il legno, accompagnato alle volte dal ferro. Al contrario, se si sceglie come riferimento gli anni ’70 i materiali cambiano e c’è una grande voglia di sperimentazione. Il legno quindi scompare quasi del tutto e prende il suo posto mobili laccati lucidi, mobili in plastica e in vinile. Non vi è quindi possibilità di definire in modo univoco quale materiale scegliere per un arredo vintage.

I mobili indispensabili nella camera vintage

Come arredare la camera da letto vintage

In una camera vintage che si rispetti la testata del letto occupa un posto di onore. Infatti è l’elemento su cui cade l’occhio quando si entra in una camera da letto e in particola modo nello stile vintage deve essere originale. Gli amanti del fai da te la possono tranquillamente realizzare da sè, recuperando vecchie assi di legno, oppure vecchie elementi come le imposte.

Il letto matrimoniale invece è di norma realizzato con linee piuttosto semplici e spesso scompare sotto gli strati di coperte. Può essere realizzato sia in legno che in ferro battuto.

I comodini sono un altro elemento fortemente caratterizzante della camera da letto vintage. Infatti sono spesso scelti di forma e fattura differente. Ad esempio da un lato può essere posizionato un vecchio tavolino circolare in legno, mentre dall’altro lato del letto può essere posizionato un vecchio comodino classico.

Complementi per camera da letto stile vintage
foto: Viadurini.it – Living

Al posto del classico comò nelle camere vintage trova spesso posto una cassapanca. Sia che sia posizionata ai piedi del letto o accostata ad un parete di casa, contribuisce a dare un tocco di autenticità alla camera da letto.

Ovviamente non può mancare un ampio armadio dove riporre tutto l’abbigliamento della coppia. L’ideale è trovare un armadio d’epoca, magari girando tra mercatini delle pulci e negozio di arredamento usato.

Infine, per una camera veramente riuscita, non può mancare una toeletta. Il luogo che un tempo era deputato alla cura del benessere delle donne, deve trovare posto in una camera da letto vintage che si rispetti.

Decorazioni vintage

Decorazioni camere da letto vintage
foto: TERRATINTA GROUP

Per rendere la camera da letto autentica le decorazioni sono un aspetto importante. Quindi vanno bene oggetti che arrivano dal passato, sempre della stessa epoca di cui abbiamo deciso arredare la stanza. Quindi vecchi orologi, vecchie sveglie a carica manuale, grammofoni e molto altro. Da non dimenticare la lampada verde da notaio che si trasforma in un originalissimo abat-jour.

La decorazione delle pareti invece era spesso demandata alla carta da parati con motivi floreali oppure con motivi geometrici. Se la carta da parati non fa per noi, si possono scegliere delle stampe. Grandi stampe colorate incorniciate sono perfette per rallegrare la stanza da notte.

Nell’articolo abbiamo visto come arredare la camera da letto vintage. Se vi restano dubbi o domande potete sempre contattarmi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.