Camera etnica: come arredarla

Arredare la camera etnica richiede di avere qualche accortezza, ma non è per nulla un compito difficile. Se siete amanti di atmosfere esotiche, di terre lontane e di popoli indigeni, sicuramente questo è lo stile di arredo più adatto a voi. Se desiderate scoprire le caratteristiche generali dello stile ho scritto un articolo apposito proprio sullo stile etnico, altrimenti e desiderate un full immersion nella zona notte ecco l’articolo giusto per voi.

In quel che segue vi guiderò nella scelta della giusta palette cromatica, dei materiali più adatti, dei mobili e ovviamente di accessori e decorazioni per rendere la stanza perfetta.

Pronti ad immergervi in un mondo di colori e vivacità?

I colori della camera etnica

colori camera etnica

Quando si pensa allo stile etnico, soprattutto a quello africano, ci si immagina subito un tripudio di colori. Infatti sia gli abiti che le case dei Paesi subsahariani sono caratterizzati da colori vivaci e accesi, come rosso, giallo, verde e blu. Ma come ben sappiamo non si tratta dei colori migliori per arredare la camera da letto.

Infatti colori troppo stimolanti, come potrebbe essere il rosso, creano ambiente sovrastimolanti non conciliando nel modo giusto il sonno. E quindi dobbiamo rinunciare alla parte più bella dello stile etnico? Certo che no, ci sono alcuni suggerimenti per creare un ambiente perfetto per il riposo, ma allo stesso tempo vivace e colorato come lo stile etnico.

La soluzione sta essenzialmente nel scegliere alcuni colori neutri che saranno la base della nostra stanza. Come ad esempio un beige o un ocra per colorare le pareti. In questo modo la maggior parte dello spazio sarà occupato da un colore che concilia il riposo. I mobili sono perfetti nella loro tinta naturale. E quindi per giocare con i colori non restano che i tessili e le decorazioni.

Esempio camera matrimoniale etnica

Sfoghiamoci quindi nella scelta di coloratissime lenzuola, copriletti e copricuscini. Come vedremo i cuscini sono molto presenti in questo stile, così come i tappeti.

La scelta della palette cromatica deve essere quindi fatta scegliendo un colore neutro e caldo per la base per poi giocare con i colori sulle decorazioni e gli accessori. Le stanze risulteranno comunque vivaci e colorate, non minando però il nostro riposo e la rilassatezza che la camera da letto dovrebbe trasmettere.

I materiali per la camera stile etnico

materiali camera etnica

Il materiale preferito nella camera da letto stile etnico è il legno. Il legno sarà presente sia in essenze vicine a noi, ma anche in essenze tipiche dei paesi africani o orientali, come il mogano, il teak o il bambù. È fondamentale lasciare il legno il più naturale possibile, quindi evitando di verniciarlo con il colore.

Accanto al legno possiamo poi trovare altri materiali, come il ferro o il rattan per le lampade e le abat-jour, o la ceramica soprattutto per i soprammobili e le decorazioni.

I tessuti sono anch’essi naturali, quindi lino, cotone e canapa. Le coperte del letto sono di norma di tessuto pesante e spesso.

I mobili da scegliere

È scontato che i mobili che devono trovare posto in camera da letto siano sempre i soliti, quindi letto, comodini, comò e armadio. Vorrei però soffermarmi sulle caratteristiche che deve possedere ognuno di questi mobili.

Partiamo dal letto, il protagonista indiscusso della camera etnica. Le alternative sono due: da un lato si può scegliere un letto realizzato in bambù dalla struttura non molto rialzata da terra, quasi ad imitare i futon giapponesi. L’altra soluzione è invece quella di lasciarsi ispirare dallo stile africano, scegliendo quindi un letto a baldacchino, con tende leggere e impalpabili. Il letto a baldacchino può essere realizzato anch’esso in bambù o in altri legni, l’importante è la presenza dei tendaggi.

letto camera etnica

I comodini e il comò sono elementi che non possono mancare. Realizzati anch’essi in legno massiccio, presentano di norma i frontali finemente lavorati e intagliati. Si tratta di mobili realizzati da abili artigiani intagliatori.

Per l’armadio bisogna scordarsi l’armadio componibile, ma scegliere invece soluzioni di armadi freestanding. Si tratta di armadi di norma a due ante sollevati da terra con le gambette e realizzati in legno. Se ne possono posizionare due gemelli affiancati per avere più spazio contenitivo.

Ricordiamoci infine che lo stile etnico tende a realizzare ambienti piuttosto ricchi di mobili e decorazioni. Quindi se il nostro problema è il contenimento e possediamo spazio a sufficienza possiamo sempre inserire un antico baule ai piedi del letto, oppure ceste in vimini intrecciato.

Decorazioni stanza etnica

decorazioni camera etnica

Per rendere la camera etnica perfetta non possono mancare le decorazioni.

Partiamo innanzitutto dai cuscini. I cuscini sono importantissimi e saranno abbondanti sul letto, così some in altri angolini della stanza. Super colorati e decorati con perline e frange, rendono l’ambiente caldo e accogliente. Allo stesso modo i tappeti. I tappeti etnici ricopriranno gran parte della stanza, con i loro vivaci colori. Possono anche essere utilizzati per decorare le pareti. Ad esempio un buon modo per decorare la parete dietro al letto, se non si opta per il letto a baldacchino, è quello di appendere un ampio tappeto colorato. Essi possono essere sia a pelo lungo che a pelo corto, l’importante e che non manchino.

Un ampio specchio troverà poi posto sopra il comò oppure su un’altra parete libera. Di dimensioni ampie potrà possedere una cornice in bambù o una cornice in legno finemente intagliata.

stanza etnica

Infine potete sbizzarrirvi nella scelta di soprammobili. In ceramica o in legno se provengono da viaggi passati saranno perfetti. Altrimenti si possono comprare in negozio, assicuratevi solo che provengano effettivamente da artigiani africani o orientali e non siano prodotti industrialmente.

Nell’articolo abbiamo visto alcuni semplici consigli per trasformare la nostra stanza matrimoniale in una camera etnica. Se vi restano dubbi non esitate a scrivermi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *