Camerette classiche: tutto il gusto della tradizione

Le camerette classiche sono un esempio di arredo senza tempo. È un gusto elegante e raffinato che se viene scelto per la cameretta di bambini piccoli li può accompagnare fino all’adolescenza ed oltre. L’importante è progettare al meglio la cameretta e pensare già alle esigenze future. Se desideri scoprire come progettare l’arredo della cameretta puoi leggere il mio articolo dedicato:

In questo articolo vi voglio parlare delle camerette classiche, illustrandovi le principali caratteristiche e mostrandovi una galleria ampia di foto da cui prendere spunto.

Caratteristiche della cameretta classica

Per essere definita classica, la camerina deve presentare alcune caratteristiche precise. Innanzitutto il materiale di realizzazione deve essere il legno. Infatti è il materiale della tradizione che viene utilizzato per realizzare lettino, comodino, scrivania e armadio.

I colori delle camere classiche possono essere le tinte legno naturale, come l’abete per chi ama un ambiente chiaro, oppure il noce per chi ama le tinte più scure. Ma non sottovalutiamo la possibilità di acquistare l’arredo per stanzetta in finiture laccate, come il bianco, il tortora o il beige.

L’importante in una cameretta dallo stile classico è quello di scegliere arredi ricercati. Quindi il letto deve avere delle decorazioni, degli intagli nel legno. L’armadio presenterà l’anta a telaio tipica della tradizione e comodino, comò e scrivania devono riprendere le linee di armadio e letto.

Se vuoi approfondire l’argomento sullo stile classico puoi leggere il mio articolo dedicato:

Tipologie di camerette classiche

Esistono davvero molte tipologie di camerette dallo stile classico. Le soluzioni più comuni sono le camerette a terra, scelte di norma perché considerate più sicure e più facile da gestire. Esistono poi le soluzioni a ponte, senza dubbio ideali se si desidera ricavare spazio in centro stanza o in casi dove lo spazio scarseggia. Infine esistono soluzioni a soppalco o a castello, ideali quando la cameretta è condivisa da due fratelli.

Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche di ognuna di queste tipologie di cameretta classica.

Camerette classiche a terra

Come visto in precedenza, le camerette a terra sono le più diffuse nelle case degli italiani. Si tratta del classico letto singolo o coppia di letti singoli nel caso in cui la camera ospiti più di un bimbo.

Esistono un’infinità di soluzioni e di forme per i letti. Ci sono i letti più semplici e lineari, sempre in stile classico, e quelli più leziosi e lavorati. La scelta dipende ovviamente dal gusto personale. Coinvolgiamo i ragazzi e i bambini nella scelta del loro letto, in modo che possano ricrearsi una stanzetta che amano davvero.

Ovviamente la cameretta a terra è poi completata dagli altri elementi, come il comodino, il comò, la scrivania o lo scrittoio e l’armadio. L’armadio può essere componibile oppure può esserne scelto a moduli fissi per dare un aspetto diverso alla stanzetta. In questo caso però attenzione allo spazio, soprattutto de la stanza è di ragazze. Gli armadi fissi sono di norma più piccoli e di più difficile personalizzazione.

Di seguito una raccolta di foto di camerette classiche a terra.

Camerette a ponte classiche

Le soluzioni di camerette con armadio a ponte vengono di norma scelte in assenza o in carenza di spazio. Infatti l’armadio che prosegue sopra il letto è un ottimo modo per sfruttare tutto lo spazio a disposizione.

Le aziende di produzione mobili per camerette propongono programmi componibili davvero molto ampi che permettono una personalizzazione assoluta del progetto. E molte aziende propongono poi anche servizi a misura se lo spazio che abbiamo a disposizione ha dimensioni particolari che non ci permette di utilizzare soluzioni standard.

Un altro caso in cui può essere scelto un armadio a ponte è quando si ha la necessità di lasciare spazio in centro stanza. Ad esempio se arrediamo la cameretta per due bambini piccoli può tornare utile lasciare spazio in centro alla stanza dove posizionare un grande tappeto dove possono giocare indisturbati. Con la crescita questo spazio può essere occupato da altro, come ad esempio da due comode scrivanie.

Camerette a castello e a soppalco classiche

La cameretta con letto a castello spaventa sempre un po’ i genitori per la paura dell’altezza. In realtà i letti a castello moderni devono sottostare a regole ferree sulla loro produzione, con indicazioni ben precise sulle protezioni e la sicurezza generale del letto.

Un altro punto a sfavore delle camerette a castello e a soppalco è il rifacimento del letto. Non c’è dubbio che dover arrampicarsi per rassettare il letto non è per niente comodo, ma se superiamo questi due ostacoli potremo regalare ai nostri piccoli l’emozione di dormire in alto.

Le composizioni a soppalco hanno il vantaggio di accorare in un’unica parete più funzioni, come quella di dormire, contenere e studiare. Quindi un alleato salvaspazio unico.

Esistono davvero infine proposte, di seguito solo un’idea:

Le declinazioni dello stile classico

Le camerette classiche possono essere declinate in differenti modi e stili a seconda del gusto di ognuno. Sono piccole modifiche dello stile che le fanno diventare più particolari e le trasformano in stile romantico, country o shabby chic.

La base rimane sempre quella dello stile classico, quindi arredi in legno massiccio e ricercatezza dei particolari, ma cambiano alcuni dettagli come ad esempio i colori. Vediamo di seguito le principali caratteristiche di questi tre sottostili.

Camerette classiche romantiche

Una cameretta romantica è il sogno di ogni bambina e ragazza. La realizzazione di un progetto cameretta principesca è possibile grazie alle innumerevoli proposte presenti sul mercato.

Partiamo dalla scelta del letto. Il letto a baldacchino è il letto romantico per eccellenza. Esistono proposte di lettini a baldacchino in legno oppure in ferro, anche qui sta tutto nel gusto personale.

Per quanto riguarda i colori, sono da preferire tinte chiare, come i bianchi e perché no qualche tocco di rosa che piace sempre molto alle ragazze.

Non sottovalutiamo poi la scelta di biancheria con colore in palette e con decorazioni floreali.

Camerette classiche country

Lo stile country è adatto sia a bambini che a bambine. Infatti non è prettamente femminile come invece può essere lo stile romantico. Le camerette classiche country privilegiano la scelta di tinte color legno naturale chiaro, come l’abete, il frassino o il rovere. Per vivacizzare l’ambiente possono essere inseriti alcuni particolari colorati, come ad esempio la scrivania oppure il comodino. In questo modo si crea un piacevole contrasto.

Le linee degli arredi sono sempre ricercate e non manca di certo l’attenzione ai particolari, come il rivestimento in legno delle pareti. La boiserie è quell’elemento che dona alle camerette classiche country un senso di accoglienza e calore unico.

Camerette shabby chic classiche

Ecco che torniamo ad uno stile prettamente femminile: il shabby chic. Le camerette classiche shabby chic sono caratterizzate dalla presenza di molti dettagli, soprammobili e ricercatezza di arredi e tessili. È uno stile particolare e necessita di abilità per renderlo davvero perfetto.

I mobili in questo stile sono di norma bianchi, ma alcune volte presentano una verniciatura particolare, chiamata decappata, che imita l’usura naturale del legno. Il letto presenta quindi delle forme ricercate, così come il comodino e il comò. Non può mancare poi un romantico scrittoio di un tempo restaurato. E non va lasciato al caso neppure la scelta delle lenzuola e dei copriletti, rigorosamente in materiali naturale e con temi floreali.

Vi inserisco alcune foto da cui prendere spunto:

In queso articolo ho approfondito il tema delle camerette classiche. Se vi restano dubbi o domande non esitate a contattarmi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *