Colore pareti cucina: quale scegliere

Sia se siamo in fase di rinnovo oppure che siamo in fase di realizzazione di una nuova cucina, è sempre difficile scegliere il colore delle pareti della cucina. Spesso si effettua la scelta più ovvia e scontata: il bianco. È senza dubbio una scelta evergreen e che sta bene con qualsiasi stile di cucina, ma oggi voglio consigliarvi qualche accostamento interessante per donare un tocco di stile in più alla vostra cucina.

Prima di iniziare ad analizzare alcuni casi specifici, mettiamo delle regole base. Per gli ambienti piccoli sarà preferibile scegliere colori chiari, primo fra tutti il bianco. In questo modo l’ambiente risulta più ampio e luminoso. I colori scuri contribuiscono invece a rendere un ambiente più piccolo, quindi è meglio sceglierli se abbiamo una cucina dalle dimensioni generose e con molti punti luce. Chi possiede una stanza con soffitto basso può usare un semplice trucco per renderla più grande visivamente: imbiancare le pareti di una tinta scura e il soffitto di bianco. Il risultato vi lascerà senza parole! Al contrario se abbiamo soffitti alti possiamo dipingere il soffitto di una tinta scura per renderlo otticamente più basso.

Cucina con soffitto nero e pareti bianche per avvicinare il soffitto

Vediamo quindi assieme come scegliere il colore delle pareti della cucina.

Colori pareti cucina classica

cucina classica con muri di colore beige scuro

Quando parliamo di cucina classica facciamo riferimento di solito ad una composizione ad angolo, quindi che occupa due pareti attigue. Di solito la cucina ha le ante a telaio ed è realizzata in legno. Le tinte della cucina sono quindi di norma quelle del legno oppure del bianco o del crema. La scelta dei colori per le pareti deve ricadere su tinte tenui, quindi meglio scegliere colori caldi e accoglienti, come il beige, il tortora o toni caldi di grigio. Accanto a queste tonalità che ricordano la terra, si possono scegliere anche tinte pastello per dipingere i muri, come il pesca, il salvia o l’azzurro polvere. Si tratta di colori rilassanti che donano un tocco in più alla cucina, avvicinandola al mondo shabby chic o country.

Colori pareti cucina ciliegio

Le cucine in ciliegio hanno quel colore rossiccio che spesso è difficile da associare a colori pareti. Senza dubbio il bianco è la soluzione che meglio si adatta, ma possiamo scegliere anche finiture più calde, l’importante è scegliere colori che al loro interno presentino una punta di rosso, quindi colori più caldi rispetto a finiture fredde come il grigio o l’azzurro e il blu.

Cucina in legno di ciliegio con muri bianchi
Cucina in legno di ciliegio muri gialli

Colori pareti cucina noce

A differenza di una cucina in ciliegio, la cucina in legno di noce presenta toni cromatici molto più scuri. È importante quindi schiarire l’ambiente andando a scegliere per le pareti colori luminosi. Senza dubbio il bianco è la scelta migliore, ma se vogliamo dare un tocco di classe possiamo scegliere un grigio perla o un qualsiasi tono di beige.

Colori pareti cucina rustica

Se amiamo lo stile rustico è perché adoriamo uno stile caldo ed accogliente. Di solito la cucina rustica ha già una buona personalità di partenza, ma possiamo ravvivarla ulteriormente andando a scegliere colori vivaci per le pareti della cucina rustica, tipo un rosso o un giallo. In questo caso però mi sento di consigliarvi di pitturare una sola parete della cucina con questo colore e andare sul bianco sulle altre.

Un’altra bella idea è quella di scegliere un colore più tenue, come potrebbe essere un giallo chiaro o un rosa e andare a giocare con delle decorazioni, che potrebbero essere delle decorazioni floreali o semplicemente una linea bianca o colorata tutto torno.

Non sottovalutate in ogni caso il bianco, ideale se la vostra cucina ha già una forte personalità. Un’altra idea carina è quella di rivestire una parete di mattoni rossi.

Cucina con muro effetto mattoni rossi

Colori pareti cucina moderna

Le cucine moderne sono quelle che permettono di sperimentare di più. Poiché lo stile della cucina è semplice e lineare, ci si può sbizzarrire con i colori dei muri. Possiamo scegliere dei muri cucina gialli, piuttosto che un colore verde per pareti cucina. L’importante è comunque che il colore delle pareti si adatti bene al colore della cucina e al colore dei pavimenti, per non rischiare di ottenere un effetto arlecchino. Le pareti per cucine moderne si prestano bene anche a scelte più ardite, quindi possiamo scegliere una carta da parati particolare, ad esempio con disegni geometrici.

A seconda del colore scelto si conferisce un carattere ben preciso alla cucina. Se si scelgono i toni del blu si conferisce all’ambiente un’atmosfera rilassante e tranquilla. È ideale abbinarla con mobili per cucina chiari, magari in bianco.

Per chi ama un ambiente più elegante si possono scegliere i toni del grigio. Si viene così a creare un ambiente dai toni neutri che può facilmente essere ravvivato da complementi colorati, come potrebbero essere quadri o soprammobili.

Colore pareti cucina bianca

Per gli amanti del bianco la soluzione ideale è un total white. Cosa c’è di meglio e di più luminoso di un ambiente completamente bianco?

In realtà la cucina bianca è quella che lascia più libertà di scelta e per questo permette di sperimentare tanto. Possiamo quindi scegliere colori accesi, come il rosso che dona carica e vigore all’ambiente, e proprio per questo non è adatto a tutti. Il rosso è un colore che stimola il sistema nervoso centrale, aumentando il battito cardiaco e la pressione. Scegliere pareti rosse aumenta l’autostima e la fiducia nella proprie forze, nonché l’energia.

Lo stesso vale per il giallo, anch’esso un colore acceso che stimola l’ottimismo e combatte la depressione. È inoltre stimolante per le attività intellettive.

La cucina bianca è ideale per chi ama i colori perché si può sbizzarrire in accostamenti cromatici inconsueti. Se proprio non riuscite a rinunciare a nessun colore potete optare per una scelta ardita: scegliere una carta da parati coloratissima o delle cementine di rivestimento come quelle presenti nella foto sotto. Il risultato è quello di esaltare la massimo il bianco della cucina.

Cucina bianca con cementine colorate

Colore pareti cucina scura

Cucina nera con muri grigi

Siete amanti dei colori scuri e una cucina dall’aspetto misterioso vi ha stregati. Ora però vi rendete conto che non è del tutto facile collocarla in un ambiente adatto ad ospitarla. Io vi consiglio di evitare di tinteggiare le pareti di un bianco ottico, perché lo stacco sarebbe troppo netto. Preferite invece dei colori rigorosamente chiari, ma che al loro interno abbiamo una punta del colore della cucina. Se ad esempio la vostra cucina è nera, potete optare per un grigio molto chiaro. Se la cucina è una tinta scura di blu, scegliete un azzurro tenue. Al contrario se la cucina ha una tinta legno scura potete ricadere su un beige o una tinta tortora.

Colori per pareti cucina soggiorno

Quando la vostra cucina dialoga con il soggiorno, sia che si tratti di un vero e proprio open space sia che si trattai di due ambienti comunicanti, è bene scegliere i colori delle pareti in modo attento per non creare troppo stacco. Una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare due toni dello stesso colore, uno più acceso ed uno più tenue. Quello tenue sarà la base di tutte le pareti, per poi andare ad accentuare il colore su due pareti: quella della cucina e quella che ospita il televisore. In questo modo andiamo a mettere in risalto le due pareti più importanti dei due ambienti.

Altrimenti possiamo adottare una soluzione più classica, andando a scegliere un colore unico per i due ambienti. È più facile quando si è in fase di rinnovo o di ristrutturazione della casa perché possiamo scegliere l’arredamento con lo stesso stile per entrambi gli ambienti e quindi amalgamare meglio le cromie. Se invece vogliamo solo dare un tocco di novità alla casa ma non intendiamo rinnovare arredi o divano dobbiamo prestare più attenzione nella scelta dei colori per non rischiare di ottenere un effetto pacchiano.

Una soluzione davvero ad effetto è quella della foto qui sotto. Tutta l’area dedicata alla cucina è stata realizzata in nero, compresi i mobili della cucina. Si viene così a creare un effetto di stanza nella stanza davvero originale.

Cucina nera con pareti nere

Idee per decorare parete cucina: il nero lavagna

La cucina è sinonimo di arte e creatività. Allora perché non pensare di riservare una parete alla creatività, tinteggiandola con la pittura nero lavagna. È un tipo di vernice che si trova in tutti i negozi del fai da te, che si stende tranquillamente come qualsiasi altra vernice, ma una volta asciutta permette di scrivere con i gessi come su una lavagna vera e propria. Con un semplice colpo di spugna poi si cancella tutto e si può ricominciare da capo. È utile per scrivere la lista della spesa oppure delle ricette, ma può diventare anche un ottimo alleato per le mamme che possono intrattenere i più piccoli mentre preparano la cena.

Cucina con parete effetto lavagna
Parete lavagna per cucina

Questi sono i mie consigli per i dipingere le pareti della cucina. Se avete dubbi o qualche altro consiglio scriveteci nei commenti.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *