Come scegliere il materasso per la cameretta

Arredare la camera per i bambini è sempre un compito immane. Sono moltissime le scelte da compiere tra cui scegliere il materasso per la cameretta. Esso deve avere alcune caratteristiche particolari. Infatti è fondamentale fornire ai bambini il giusto riposo e il giusto sostegno per garantire il giusto sviluppo.

La scelta del materasso non è quindi affatto banale, anzi deve presentare alcune caratteristiche particolari che andremo ad analizzare nel corso dell’articolo. Se invece state progettando la cameretta nel suo complesso potete leggere questa articolo:

Quale materasso scegliere per la cameretta

quale materasso scegliere per la cameretta dei bambini?
© Ella James

Come avremo modo di analizzare, scegliere il giusto materasso per la cameretta significa scegliere un materasso che abbia la dimensione adatta, che sia del materiale giusto, quindi traspirante e anallergico e che abbia la giusta densità in modo da garantire il giusto sostegno alla colonna vertebrale.

Vediamo quindi questi punti uno ad uno.

La dimensione

quale dimensione deve avere il materasso dei bambini
© Caffe Latte

Scegliere la giusta dimensione del materasso per la cameretta significa sceglierlo della dimensione uguale alla rete. Infatti rete e materasso hanno sempre la stessa dimensione. Scegliere un materasso più piccolo o più grande significa poter incorrere in problemi e pericoli. Infatti, soprattutto per i lettini con sbarre, con un materasso troppo piccolo c’è il pericolo che gli arti si possano incastrare tra questo e le sbarre.

In genere le dimensioni standard dei materassi per bambini si distinguono tra lettini e letti “da adulti”:

  • i lettini hanno di norma materassi con dimensioni: 60×120 cm o 70×140 cm;
  • i materassi per letti singoli standard hanno invece dimensioni 8×190 cm o 90×190-200 cm.

Un’altra misura da conisderare è lo spessore. Lo spessore perfetto per i letti dei bambini va dai 10 ai 13 cm. Infatti uno spessore maggiore non conferirebbe alcun comfort maggiore dato la loro leggerezza.

La densità del materasso per cameretta

densità del materasso per i bambini
© The French Bedroom Co

Quando si parla di densità non ci si deve assolutamente confondere con la rigidità. Infatti per densità si intende il sostegno che un materasso garantisce, ossia la capacità di mantenere la colonna vertebrale allineata. In linea generale vale che più alta è la densità, maggiore è il sostegno garantito. Ma non si deve scegliere un materasso troppo rigido per non incorrere nella sindrome della testa piatta. In linea generale, un materasso per la cameretta in schiuma deve avere una densità di 20-30 kg/m3, il materasso in lattice invece deve avere una densità superiore, attorno ai 55 kg/m3.

Il materiale del materasso

i differenti materiali per la cameretta dei bambini
© The French Bedroom Co

Esistono differenti materiali per i materassi per bambini. Un aspetto da considerare e assolutamente da non sottovalutare è che si tratti di un materiale antisoffocamento. Infatti, soprattutto per i bambini piccoli che amano dormire proni, è fondamentale che il materiale azzeri le possibilità di soffocamento.

Inoltre il materasso deve garantire un alto grado di traspirabilità. Infatti le sudate notturne possono essere frequenti e abbondanti, non solo d’estate. È fondamentale che il materasso sia in grado di assorbire l’umidità e di farla evaporare, evitando ristagni di acqua che si trasformerebbero in ricettacolo per batteri.

Infine, ma non meno importante, è fondamentale che il materasso sia lavabile perché si sa che i bambini, soprattutto se piccoli, possono fare la pipì a letto. Quindi è fondamentale che il materasso sia sfoderabile, ma che sia lavabile anche il corpo materasso stesso.

In commercio esistono moltissimi materiali, ma i più indicati per la cameretta dei bambini sono:

  • molle tradizionali: sono da evitare materassi a molle insacchettate che sono perfetti per gli adulti, ma sono ovviamente tarati sui loro pesi ed esigenze, risultato quindi troppo rigidi per i bambini. I materassi in molle tradizionali risultano invece molto più adatti per i più piccoli, riuscendo ad assecondare le esigenze anche di chi possiede un peso inferiore.
  • schiuma in poliuretano: è un materiale che è in grado di adattarsi perfettamente alla forma del corpo dei bambini in ogni loro posizione. Avendo inoltre un giusto grado di durezza previene la sindrome da testa piatta e garantisce il giusto riposo oltre al giusto sostegno.
  • lattice: si tratta di un materiale piuttosto flessibile, in grado quindi di seguire i bambini nei loro movimenti notturni. È particolarmente conosciuto per le sue capacità antiacaro e anallergiche.

Certificazioni dei materassi

Quando ci si appresta alla scelta del materasso per la cameretta è bene fare una valutazione attenta anche delle certificazioni che esso possiede. Infatti i bambini sono spesso più soggetti alle allergie degli adulti ed è quindi importante preservarli il più possibile da questa evenienza. Il primo passo è senza dubbio quello di scegliere materiali di qualità e nel campo dei materassi sono due le aziende che certificano a livello internazionale la qualità dei materassi:

  • Oeko tex
  • Certipur

Queste due aziende certificano che i materiali utilizzati siano atossici per i bambini. Un altro marchio da considerare è invece il marchio ECARF che certifica i materiali a basso rischio allergico.

Nell’articolo abbiamo visto quali sono i parametri da considerare per scegliere il materasso dei bambini. Ovviamente se vi resta qualche dubbio o desiderate avere dei consigli in più non esitate a scrivermi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *